You are here: Home Impresa Notizie BRD affida totalmente ad ULMA Packaging il rinnovamento del suo parco macchine

BRD affida totalmente ad ULMA Packaging il rinnovamento del suo parco macchine

04/12/2020 10:27

Bernard Royal Dauphiné –BRD-, marchio francese di riferimento nell’ambito della produzione di derivati di carne avicola, ha deciso di rinnovare il suo antico centro produttivo, ormai obsoleto, con l’obiettivo di raggiungere un’elevata capacità produttiva.

BRD affida totalmente ad ULMA Packaging il rinnovamento del suo parco macchine

BRD - Soluzione chiavi in mano

Si tratta di un marchio nato nel 2001 e situato nel centro della Drome (Dipartimento francese della regione Alvernia – Rodano – Alpi). Si occupa principalmente di taglio, trasformazione e confezionamento di prodotti avicoli. Attualmente sono impiegate 170 persone e nel 2017 ha ottenuto un venduto di 60 milioni di euro.

Marchio che appartiene al settore degli allevatori di pollame di Terrena, una delle cooperative più grandi di Francia, la cui politica si fonda sullo stringere rapporti tra produttori e consumatori. Per differenziarsi dai suoi concorrenti, BRD ha adottato la strategia di commercializzare polli allevati nel raggio di 50 km ed alimentati con prodotti regionali. La vendita si realizza all’interno del triangolo Lyon-Perpiñán-Mónaco, in cui si raggruppano 22 milioni di consumatori.

Il nuovo stabilimento, dedicato al taglio, si costruì nel 2017 e occupa 2.500m². Al suo interno sono presenti sette linee termosaldatrici TSA 680 e una termoformatrice, tutte marchiate ULMA, per confezionare contemporaneamente in tutte le linee ali, filetti e muscoli di pollo, ottenendo una produzione di 5300 polli all’ora. Il sistema consente di realizzare il termosaldato e il confezionamento in atmosfera protettiva. Le vaschette vengono inserite in modo automatico grazie all’impiego di 7 robot di ULMA Packaging. In questo modo BRD raggiunge una produttività di 270.000 polli alla settimana.

Collaudo in tempi record!

La sfida principale per ULMA Packaging è stata quella di riuscire a collaudare le 7 linee di confezionamento in un tempo record. Di fatto il tutto è avvenuto in un week-end: il venerdì dovevano terminare la produzione c/o il vecchio stabilimento e il lunedì successivo iniziare a produrre c/o il nuovo. Per questo motivo l’intera installazione è stata mostrata prima di tutto al cliente, direttamente in sede centrale ad Onati (Paesi Baschi). Li si sono realizzate le prove dei nuovi macchinari in presenza di tecnici di Ulma Packaging Spagna, di Ulma Packaging Francia e del personale specializzato di BRD. Una volta installati i nuovi impianti, l’incremento a livello produttivo è stato rapidissimo e la velocità fissata come obiettivo del nuovo stabilimento è stata raggiunta in meno di due settimane.

Il cliente aveva l’esigenza di rinnovare lo stabilimento senza però mai fermare la produzione, per questo motivo il team di ULMA PACKAGING si è fatto carico dell’impegno di installare le linee nel più breve tempo possibile, offrendo assistenza al personale durante il collaudo.

BRD 3D layout

Soluzione chiavi in mano

Uno dei punti forti del progetto è l’offerta da parte di ULMA Packaging al cliente di una soluzione completa, portando ad esempio l’esperienza ottenuta in altri stabilimenti sempre nell’ambito del medesimo settore. I tecnici specializzati di ULMA Packaging hanno proposto una soluzione chiavi in ​​mano che rispondesse alle esigenze presentate dal cliente stesso.

Dopo due anni di operatività dei macchinari, gli obiettivi produttivi prefissati inizialmente sono stati raggiunti. Le condizioni di lavoro sono migliorate, riducendo i rischi di sicurezza e aumentando la produttività ai livelli richiesti dal cliente. Il progetto, basato sulla fiducia e sul solido rapporto costruito tra ULMA Packaging e BRD, è stato un successo.

Guarda il video